Massaggio Californiano

La nascita della tecnica viene fatta risalire ufficialmente al 1970 in California, nella regione del Big Sur, presso l’Istituto Esalen. È stata creata come coadiuvante per la psicoterapia, in quanto è rilassante e tende a ricordare il modo in cui una madre avvolge il proprio bambino. Quindi si cerca di risvegliare la memoria fisica del cliente, inducendogli un ricordo d’infanzia che dovrebbe farlo sentire protetto.

 È un trattamento molto sensoriale e riguarda tutto il corpo.
Il massaggio californiano è sempre più diffuso, si tratta di un trattamento che stimola i sensi del destinatario e ha numerosi benefici per la salute, sia fisici che mentali. Simile al massaggio svedese: condivide con quest’ultimo movimenti lenti, sia armonici che vigorosi e avvolgenti, effettuati a livello muscolare. Il movimento del massaggiatore è fluido e concentrato in superficie. Avvolge il corpo lentamente, con movimenti ampi e dolci, in maniera coreografica. Spesso vengono seguite le linee dei meridiani, del tono muscolare e dei punti di riflesso.

blank

A livello fisico, il massaggio californiano dona tonicità alla pelle, allentando le tensione e lavorando efficientemente sul sistema muscolare. Scendendo più a fondo, ravviva la respirazione degli organi interni, interagendo con la circolazione e la linfa, come un massaggio linfodrenante. Il sistema nervoso ne esce tonificato e rilassato, favorendo processi quali digestione e metabolismo. Il controllo del peso è un settore in cui il massaggio californiano riscuote discreto successo.
E la mente? Tra i benefici del massaggio californiano figura anche la psiche.
I movimenti fluidi e lenti donano benefici all’attività mentale, alle emozioni e sulla alla. L’energia si sposta dalla mente al corpo. Si calmano i pensieri, trovando loro la giusta collocazione nell’attività dell’individuo, che avverte un senso di tranquillità e di pace.

DURATA DEL TRATTAMENTO: 60 MINUTI 

VALORE:  55€

MASSAGGIO OLISTICO LAGO SALUTE BENESSERE ©2022